Per chi non lo sapesse, fra le innumerevoli attività dell’Associazione Vegetariana Italiana, si può annoverare anche la concessione di 2 marchi Veg: V Label e Qualità Vegetariana.
Entrambi sono declinati in due versioni: quella vegetariana e quella vegana. Ma conosciamoli meglio.

Il Germoglio, chiamato anche V Label, è nato in Italia come nostro simbolo istituzionale, utilizzato in occasione dei tre congressi europei da noi organizzati è diventato ben presto un marchio internazionale ed è oggi il marchio veg più conosciuto al mondo. La procedura per ottenere questo marchio è molto semplice:
– Viene richiesta la compilazione di un apposito questionario (messo a punto e riconosciuto e utilizzato in tutta Europa)
– A seguito della prima verifica effettuata dai nostri uffici possono essere richiesti ulteriori documenti (es. schede prodotto, dichiarazioni dei vostri fornitori, etc)
– A verifiche terminate, se il prodotto viene ritenuto idoneo si procede con la firma del contratto per l’utilizzo del marchio.
Trattandosi di una verifica da parte dei nostri uffici non si può parlare di certificazione ma di prodotto controllato dall’Associazione Vegetariana Italiana.

Qualità Vegetariana è un marchio creato nel 2011 appositamente per poter certificare i prodotti conformi al nostro disciplinare. Anche in questo caso la procedura è molto semplice:
– Viene richiesta la verifica parte dell’ente certificatore esterno (CSQA)
– A seguito dei controlli, se il prodotto viene ritenuto idoneo, la pratica passa ai nostri uffici
– A tal punto si prosegue con la stipula del contratto per l’ottenimento del marchio
Trattandosi di un controllo effettuato da un ente certificatore esterno si può, in questo caso, di parlare di certificazione.

Eccovi alcuni vini che hanno ottenuto il marchio Qualità Vegetariana Vegan®!

foto 2.2marchi

foto2 marchi

foto3 marchi