Era il 1944, quando a Londra, dilaniata dalla guerra, si riuniva un gruppo della Società Vegetariana per dare all’associazione una nuova direzione: i suoi membri sceglievano non solo di non nutrirsi di carni di animali ma, approfondendo i cicli di produzione ovo-caseari, prendevano la strada di escludere dalla loro alimentazione anche gli altri prodotti di origine animale. Nasceva così la Vegan Society, dalla parola Veg(etari)an. Era il Primo novembre e, da quell’anno, la ricorrenza è sempre stata ricordata e festeggiata, come Vegan day, con più o meno intensità secondo le vicende storiche, sociali e politiche che hanno toccato questi oltre 70 anni di attività.
5 ragioni per essere vegani o per rifletterci su:

Gli Animali soffrono esattamente come noi nel corpo, nella dignità e nei sentimenti di affezione
Il Cibo è la rappresentazione di ciò a cui noi diamo importanza, nella vita privata come nella pubblica
Le Risorse destinate agli allevamenti possono essere impiegate per sanare la Fame nel mondo
La Natura vegetale ha tutto ciò che ci serve per nutrirci bene, in modo sano, gustoso e variato
Una Società in Pace si sviluppa da come siamo capaci di giustizia verso i più indifesi e di formare soluzioni sociali conseguenti
e, infine
– Non c’è nulla di più gioioso di sapere che il nostro comportamento e le nostre scelte non causano dolore agli altri!