Anche quest’anno si è svolta a Bologna una delle più grandi fiere a livello internazionale interamente dedicata al mondo della cosmesi e bellezza. Dal 15 al 19 marzo 2822 aziende provenienti da oltre 70 paesi si sono date appuntamento a Cosmoprof per presentare i propri prodotti e servizi ad oltre 250.000 visitatori.

Fra gli espositori anche l’Associazione Vegetariana Italiana come testimone di un importante cambiamento che non coinvolge più solo il settore alimentare ma riguarda sempre più prodotti. Sono in aumento i consumatori critici, i quali acquistano un prodotto basandosi sulla sua sostanza anziché sulla sua immagine.
E questi nuovi consumatori non sono necessariamente vegetariani o vegani, sono consumatori consapevoli che ricercano prodotti più sostenibili, naturali, biologici, cruelty free.
L’interesse mostrato da parte degli espositori e visitatori nei confronti della tematica veg è una prova del cambiamento, è una testimonianza delle abitudini che mutano di un acquisto consapevole e mirato a recare il minor danno possibile, sia questo ambientale o etico.

Il vero cambiamento, quello che da sempre A.V.I. promuove, si ottiene con il dialogo e il confronto. Ed è stato proprio questo il compito dell’Associazione a Cosmoprof: parlare con le aziende per seminare il vento del cambiamento.