Aldo Capitini

Tom Regan: un ricordo da vicino

Un ritratto “dal vivo”, a pennellate, di Tom Regan. Il filosofo professore universitario e pensatore dalla parte degli animali, mancato il 17 febbraio scorso, qui ricordato da Carmen Nicchi Somaschi, presidente di A.V.I. Dal 1983, quando negli Stati Uniti uscì il suo primo lavoro The Case for Animal Rights al Congresso A.V.I. del 2005: […]

Il germoglio A.V.I.: il simbolo e la forza di un’idea completa

IL SEGNO GRAFICO
«Il disegno rappresenta due fili d’erba a sintetizzare il mondo vegetale, che divergono verso l’alto in atto di offerta e d’amore, ma anche di accoglimento delle energie solari e cosmiche. Sul filo montante di sinistra un rigonfiamento a foglia rappresenta il passaggio dall’erba alla pianta, manifestazione della forza evolutiva della vita». Era […]

Le guerre, la Pace, una marcia e che cosa possiamo fare tutti da subito

Se c’è una parola che in quest’anno è echeggiata sopra le altre è “guerra”. Potremmo anche dire che ogni anno ha la sua guerra, di Siria, di Ucraina, del Sudan, del Golfo, basta consultare l’Atlante delle guerre e dei conflitti, anche nella sua versione online per vedere la superficie della Terra dilaniata da segni […]

Aldo Capitini: La Pratica Non Violenta

Nonviolenza: traduzione della parola sanscrita ahimṣā e composta dalla a privativa e himsa ( violenza, nocumento).
Il termine si può rendere con «assenza della volontà di procurare danno e/o morte»

Alcuni giorni fa dal canale televisivo Rai Scuola è stata ritrasmessa un’intera puntata sulla figura di Aldo Capitini dal titolo: La pratica non violenta

Aldo Capitini, […]

Quinto comandamento: Non uccidere

“E spezzeranno le loro spade per fare vomeri, e le lance per fare zappe; l’una nazione non leverà più la spada contro l’altra e non impareranno più a far guerra.”
(Michea, IV, 3)

In questo articolo parleremo del rapporto tra il vegetarismo e le religioni, con la speranza di vedere presto l’alba di un mondo migliore. […]

Capitini e il vegetarismo

Il vegetarianesimo è un atto di affetto e rispetto per molti esseri viventi, che non vengono più sottoposti all’uccisione per trarne le loro carni. Quindi è ampliamento dell’unità amore (posto che il vegetarianesimo venga deciso per amore, e non per altri ragioni). Questo ampliamento non è da disprezzare: si parla tanto, dai patrioti, di […]